Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2008

La Nuova Ecologia

Il villino Liberty a Barcellona Pozzo di Gotto e la chiesa della Vergine Accomandata di Castroreale. Legambiente in Sicilia con Salvalarte per sottrarre al degrado due gioielli dimenticati

Barcellona Pozzo di Gotto e Castroreale, rispettivamente con il Villino Liberty e la chiesa della Vergine Accomandata, sono state le protagoniste del secondo appuntamento siciliano di Salvalarte 2008. L’edizione 2008 di Salvalarte punta il dito su 39 opere d’arte da sottrarre al degrado ed è all’insegna della mobilità sostenibile grazie alla combinazione virtuosa treno + bici, che sono gli unici mezzi di trasporto utilizzati. Un viaggio a emissioni ridotte, che Legambiente sta percorrendo insieme alla Fiab, la Federazione italiana amici della bicicletta.
La carovana su due ruote di Salvalarte ha percorso i circa dieci chilometri che separano Barcellona da Castroreale, accolta in entrambi i comuni dal Primo Cittadino e dai ragazzi delle scuole. Scelti non a caso, la partenza e l’arrivo di questo perco…

Salvalarte

Salvalarte la campagna di Legambiente per la tutela del patrimonio artistico minore arriva a Barcellona e Castroreale


Una carovana di bici aperta a tutti percorre le strade bianche
che uniscono i due Comuni per lanciare l’SOS sullo stato di degrado del Villino Liberty di Barcellona e della chiesa della Vergine Accomandata di Castroreale
Barcellona Pozzo di Gotto e Castroreale, rispettivamente con il Villino Liberty e la chiesa della Vergine Accomandata, sono state le protagoniste del secondo appuntamento siciliano di Salvalarte 2008. La campagna itinerante di Legambiente che da tredici anni si occupa di beni culturali e si batte per la conservazione e la valorizzazione dei tanti gioielli poco noti disseminati per lo Stivale, sta attraversando l’intero Paese per accendere i riflettori sul patrimonio culturale “dimenticato”. L’edizione 2008 di Salvalarte punta il dito su 39 opere d’arte da sottrarre al degrado ed è all’insegna della mobilità sostenibile grazie alla combinazione virtuosa tr…

La tua città

Barcellona Pozzo di Gotto, con i suoi oltre quarantamila abitanti, è il Comune più abitato della nostra provincia. Eppure, poche, apparentemente, sono le opere d’arte, i monumenti, le testimonianze che un passato plurisecolare ha lasciato a memoria degli uomini in questi luoghi. Questi pochi elementi a nostra disposizione ci permettono, tuttavia, di tracciarne una ricostruzione metodologica e fare un quadro di quanto le passate dominazioni e gli eventi hanno lasciato nella nostra zona. Testimonianze che vanno dalla preistoria all’epoca greca, da quella romana a quella bizantina, da quella araba a quella normanna, dalla dominazione spagnola e borbonica ai nostri giorni. Barcellona Pozzo di Gotto nell’ultimo trentennio ha cambiato il suo volto , raddoppiando , triplicando la sua estensione, il suo tessuto urbanistico su cui si sono venute a sovrapporre strutture nuove (e non sempre di buon gusto) al vecchio tessuto urbano, cancellandone, spesso, in breve tempo importanti testimonianze d…