Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2008
Il percorso di cui parleremo si snoda lungo il promontorio di Milazzo , con partenza dalla Baia del Tono ed arrivo in prossimità di Monte Trino.

DIFFICOLTA’- Facile

DISLIVELLO CIRCA 50 m

TEMPO DI PERCORRENZA A/R ORE 2 CIRCA

PERIODO CONSIGLIATO PRIMAVERA ESTATE (da evitare le ore più calde della giornata) AUTUNNO

ABBIGLIAMENTO A SECONDO DELLA STAGIONE

Cari lettori questa volta vi propongo un itinerario suggestivo che prende il via dalla” Baia del Tono”,( comunemente conosciuta come “Ngonia” ( l’originaria parola greca significa spiaggetta nascosta o posta al riparo dai venti). Lasciata l’auto presso la chiesetta dei pescatori sulla DX ci si avvia su una ripida scalinata che sale sino alla frazione di “Manica”, da dove è possibile ammirare un panorama a dir poco stupefacente con vista sulla baia e sulla riviera di ponente; dalla quale nelle giornate molto limpide è possibile scorgere la vetta dell’Etna la Rocca di Novara di Sicilia comunemente conosciuta come “Rocca Sa…
Itinerario nel territorio di Rodì Milici in provincia di Messina

Rodì Milici è costituito da due piccoli centri abitati (Rodì e Milici), a tre chilometri di distanza l'uno dall'altro, arroccati sui Peloritani a più di 100 metri d’altezza, lambiti dal fiume Patrì o Termini. Da entrambi si domina la piana di Milazzo, le isole Eolie e Tindari
Le testimonianze della presenza dell’uomo si perdono nella notte dei tempi. Infatti, fin dalla preistoria la zona è stata abitata dagli uomini e in seguito le varie popolazioni che in essa vi hanno soggiornato hanno lasciato tracce della loro testimonianza. Il territorio circostante è ricco di necropoli risalenti all’età del bronzo e del ferro. Sul monte Ciappa meta della nostra escursione sono stati ritrovati i presunti resti della città di Longane ad un’altezza che si aggira intorno ai 400 – 500 m. s.l.m. abitata da Sicani autoctoni che in quei luoghi si rifugiarono all’arrivo delle popolazioni Sicule.

TEMPO DI PERCORRENZA 02’00 ORE CIRCA

DIFF…
Immagine
Il degrado del nostro litorale a distanza di anni rimane immutato, anzi , l'erosione continua ad avanzare inesorabilmente come se tutto rientrasse nella normalità.
Gli organi preposti cosa fanno?

Il castello di Milazzo

Immagine
Immagine

Mistretta

Immagine

Mistretta

Immagine

Mistretta

Immagine

Mistretta

Immagine

L'abitato di Randazzo

Immagine

Paesaggio siciliano nel comune di Cesarò sullo sfondo l'Etna

Immagine